Dieta e Incontinenza urinaria

Dopo i 40 anni Il metabolismo basale rallenta, la muscolatura si riduce, l’attività fisica diminuisce: cala anche il fabbisogno energetico. Per questo è buona regola diminuire l’apporto calorico quotidiano, adottando qualche piccolo accorgimento su cosa mangiare e cosa bere, quando è meglio farlo e in quale quantità;

 

vediamo assieme

 

Una mela al giorno non basta per togliere il medico di torno: però, se accompagnata ad altre buone pratiche nell’alimentazione quotidiana, ne riduce di molto le probabilità, soprattutto tra gli anziani.
La prevenzione primaria, ossia la riduzione dei fattori di rischio causa di molte malattie, è fondamentale anche dopo i 70 anni: i benefici di uno stile di vita sano non hanno età.

 

MANGIARE BENE PER STARE MEGLIO. Una dieta per chi ha raggiunto la terza età deve avere un basso contenuto di grassi saturi (meno del 10% delle calorie totali) e un buon apporto di carboidrati, proteine e fibre vegetali. L’obiettivo può essere raggiunto consumando pesce, pollo, latticini a basso contenuto di grassi, carne magra, cereali non raffinati, frutta, verdure e l’uso moderato di sale e di cibi in scatola.
Una volta bilanciati i valori di carboidrati, proteine e grassi, è la volta di sali minerali, vitamine e fibre: questo per prevenire disturbi diffusi tra le persone con più di 65 anni come anemia e osteoporosi. Il consiglio è di integrare del calcio (esempio :latticini e alcuni vegetali), ferro (legumi, spinaci, radicchi, carne rossa, uova) e fibre (frutta, verdura, prodotti integrali).

 

BERE : 10 BICCHIERI D’ACQUA, 1 DI VINO. Anche i liquidi costituiscono una elemento fondamentale della dieta. Spesso, per il ridotto stimolo della sete o vuoi per la paura di aumentare le probabilità di incontinenza urinaria, si tende ad assumere pochi liquidi, andando però incontro a problematiche renali, scarsa idratazione di pelle e mucose, stipsi.


Gli specialisti danno un consiglio: almeno 10 bicchieri d’acqua al giorno (vanno bene anche succhi di frutta, thè, latte e tisane, preferibilmente non zuccherate) e 1 bicchiere di vino a pranzo (in assenza di controindicazioni da parte del medico curante): mentre l’acqua integra il corpo con i giusti sali minerali e lo mantiene costantemente depurato, il vino favorisce la digestione e svolge un effetto protettivo per l’organismo, grazie a sostanze antiossidanti benefiche anche per il cervello.

spaccio pannolini verona
ASCIUTTI & SERENI - SPACCIO PANNOLINI E PANNOLONI | 134/D, Via Mameli - 37124 Verona (VR) - Italia | P.I. 04323080236 | Tel. +39 045 4686042 | asciuttiesereni@gmail.com | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy