cosa è l’enuresi?
Pipì a letto

ENEURESI BAMBINI

È UN PROBLEMA CHE RIGUARDA, SOPRATTUTTO, I BAMBINI FINO AI SEI O SETTE ANNI D’ETÀ; IN ALCUNI CASI PERÒ PUÒ MANIFESTARSI ANCHE IN SOGGETTI ADOLESCENTI. L’ENURESI VIENE SUDDIVISA IN DIURNA E NOTTURNA, SECONDO IL MOMENTO DELLA GIORNATA IN CUI SI VERIFICA; NELLA MAGGIORANZA DEI CASI SI MANIFESTA DURANTE IL RIPOSO NOTTURNO.

 

La pipì a letto può essere legata sia a motivi fisici che psicologici e, nella maggioranza dei casi, si risolve in modo naturale col passare del tempo.

 

La pipì a letto può essere determinata anche DA EVENTI ESTERNI, COME La nascita di una sorellina o un fratellino oppure in seguito ad una situazione molto particolare, per esempio l’inizio della scuola. Puo’ essere ereditaria: i genitori che hanno vissuto questo problema hanno, in media, più possibilità che anche i loro figli manifestino gli stessi sintomi. Vi sono anche motivazioni mediche, come Il diabete, molte patologie urinarie e renali provocano un aumento della produzione di urina che impedisce al piccolo la gestione dello stimolo ad urinare; da non trascurare anche eventuali disturbi relativi alla produzione dell’ormone antidiuretico.

 

I rimedi per la pipì a letto sono differenti secondo le cause; infatti, qualora sia determinata da una patologia è necessario stabilire una specifica cura, attraverso i medici preposti.

 

Di solito, viene consigliato ai genitori di essere pazienti e di aiutare il piccolo a gestire il problema senza ansie. E’ importante che i bambini non vengano sgridati o colpevolizzati quanto piuttosto stimolati ad andare in bagno prima di mettersi a letto e spronati al controllo della vescica.

ENURESI NELL'ADULTO

ENURESI NELL'ADULTO

Le cause scatenanti:

Si chiama enuresi notturn aquesta condizione non è normale in adulti di età avanzata ed è causata da diversi fattori, come la genetica, dove è stato dimostrato che chi ha avuto genitori con problemi di incontinenza, ha un rischio del 77% di bagnare il letto a sua volta. con Un unico genitore la percentuale si riduce a 40%.


Un'altro fattore è il blocco dell'ormone ADH, l'ormone antidiuretico che comanda i reni per quel che riguarda la quantità di urina prodotta. L'alterazione di questo ormone comporta una maggiore produzione di urina.

La vescica nelle persone che soffrono di enuresi notturna è più piccola.

 

L'assunzione di farmaci, come quelli assunti per l'insonnia e farmaci per patologie psichiatriche come la tioridazina, clozapadina e risperidone possono causare l'enuresi notturna.

 

L'abuso di alcool genera nelle persone una ridotta produzione dell'ormone vasopressina, che regola la produzione dell'urina. Questo ormone non è più capace di di gestire lo svuotamento della vescica quando essa comincia a riempirsi.

 

Ci sono molte altre cause, ad esempio infezioni urinaria , calcoli, disturbi nervosi, cancro alla prostata, anomalie anatomiche, prostata ingrossata, disturbi emotivi o ansia possono generare enuresi notturna.

 

Il trattamento per tutti questi tipi di problemi consiste, eliminato il problema medico alla base, la limitazione di acqua a tarda notte e praticare esercizi di kegel.

ASCIUTTI & SERENI - SPACCIO PANNOLINI E PANNOLONI | 134/D, Via Mameli - 37124 Verona (VR) - Italia | P.I. 04323080236 | Tel. +39 045 4686042 | asciuttiesereni@gmail.com | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy